Pilates: nuova frontiera dello sport

Il pilates è un metodo di allenamento sviluppato da Joseph Pilates già all’inizio del ‘900.


Oggi viene praticato più o meno da tutti, in quanto è una tipologia di allenamento adatto sia agli atleti professionisti, sia a quelli meno esperti.


Si svolge in piccole sessioni di circa 40-50 minuti e si attua a corpo libero o tramite l’utilizzo di macchinari. I movimenti sono lenti e previsi e le ripetizioni variano tra le 5 e le 10 ripetizioni.

Essendo un allenamento semplice, che non richiede particolari doti fisiche o sforzi eccessivi, è adatto anche a donne in gravidanza, persone che hanno subito traumi fisici e anche ai più grandi.


Il metodo pilates si basa su un controllo preciso del corpo tramite la respirazione, la concentrazione, la fluidità dei movimenti del corpo e la precisione durante lo svolgimento degli esercizi.



Gli esercizi, pensati per rafforzare o stimolare specifiche parti del corpo, possono prevedere l’uso dei macchinari realizzati nella loro prima versione dal suo stesso inventore Joseph Pilates; questi sono costituiti da sbarre, maniglie, elastici e strumenti che servono a contrapporre forza o ad accompagnare il movimento.


Inoltre questo sport ha vari benefici. Tra tutti:

  • sviluppa la presa di coscienza dei muscoli

  • rinforza i muscoli addominali

  • migliora la mobilità e la flessibilità muscolare e della colonna

  • garantisce una muscolatura lunga e potente

  • migliora la stabilità del bacino e delle spalle e la postura

  • attenua e previene i dolori lombari

  • inoltre aiuta a combattere lo stress.


Oggi, una variante molto di moda è il pilates antigravity o aereo, versione appunto “in aria” del pilates. Il corpo viene sostenuto da dei tessuti sospesi. È ottimo anche per chi è sovrappeso perché in aria si è più leggeri e di conseguenza, meno faticoso.



Il pilates viene anche utilizzato come allungamento muscolare, indispensabile ad esempio, quando si praticano altri sport, quali, fitness, arti marziali o atletica, dove un muscolo lungo e resistente è fondamentale.

Vengono anche corrette posture e flessibilità.

Per tutte le varietà di pilates, sicuramente, la cosa che le accomuna è il divertimento.

Provare per credere.


Articolo a cura di: Maria Chiara Pistritto



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti