Inclusione e diversità? Una miniera d'oro per le imprese

In questo articolo cerchiamo di comprendere come l'inclusione e la diversità vengono sviluppate in un contesto aziendale fino a diventare veri e propri vantaggi competitivi.



Sviluppare una cultura orientata all’inclusione e alla diversità all’interno delle imprese non è soltanto una questione etica. Anche l'aspetto redditizio, nel lungo termine, ne trae importanti vantaggi.


Valorizzare le diversità e promuovere l'inclusione, dentro e fuori l'impresa, comporta 8 benefici:

  • Aumento di creatività

  • Competenze diversificate

  • Maggiore appeal aziendale

  • Soddisfazione dei collaboratori

  • Maggiore produttività

  • Comprensione dei clienti

  • Maggiore scelta di talenti

  • Maggior fatturato


Ora analizziamo insieme, punto per punto, i benefici di questa lista cercando di entrare a contatto con le logiche aziendali. Dite che scopriremo informazioni interessanti?


Aumento di creatività


Nel momento in cui si crea un team variegato è plausibile pensare che anche le sinergie ne traggano beneficio. Basta pensare a quanto la provenienza geografica possa incidere sul gusto estetico o sull'approccio al lavoro di una persona.

Questi elementi determinano, oltre che per il team, un vero elemento di innovazione per l'intera azienda. In questo modo questa potrà distinguersi dalla concorrenza facendo leva sul fattore emozionale. Un'impresa che crede in un team diversificato è un'impresa che abbraccia valori internazionali.





Competenze diversificate


Collegandoci al ragionamento precedente, una maggiore inclusione porta anche all'arrivo di nuove competenze e figure professionali. Un dipendente che proviene dallo stesso settore lavorativo, ma di un altro Stato, ha sicuramente una sensibilità e un bagaglio di esperienze che favorisce la crescita aziendale.


Maggiore appeal aziendale


Un'azienda che abbraccia la diversità e l'inclusione diventa automaticamente appetibile per qualsiasi persona in cerca di lavoro. In questo modo la persona sarà più propensa a scegliere questa tipologia di azienda piuttosto che un'altra.


Soddisfazione dei collaboratori


Se i dipendenti di un'azienda si sentono parte integrante della stessa, possiamo aspettarci che diventino loro stessi dei validi promotori. Quando una persona si sente ascoltata e valorizzata non si tira indietro dal parlare bene del contesto in cui lavora, così come di tutte le attività connesse all'impresa.


Maggiore produttività


Come è facile intuire, il tempo gioca un ruolo essenziale per le aziende che si trovano a dover prendere importanti decisioni anticipando i loro concorrenti. Qui diventano utili i benefici elencati in precedenza, un dipendente contento sarà più propenso a lavorare di più e meglio pur di aiutare l'azienda in cui crede.


Comprensione dei clienti


Un'azienda che sposa le diversità all'interno del team non avrà problemi nel saper comunicare a target diversi sul mercato. Questo perché viene da una serie di esperienze interne che costruiscono una gavetta a tutti gli effetti.



Maggiore scelta di talenti


Se l'impresa ha valori positivi è naturale che ci saranno più persone pronte a candidarsi per lavorare in essa. Allo stesso tempo però, anche l'azienda potrà scegliere da diversi candidati con competenze ed esperienze diversificate.


Maggior fatturato


È facile intuire come maggiore creatività, competenze e soddisfazione dei collaboratori che lavorano a proprio agio in un ambiente inclusivo possano facilmente tradursi in una maggiore produttività, la cui ovvia conseguenza sarà una crescita in termini di fatturato per l’azienda.




Cosa dicono le ricerche?


Il documento di McKinsey dal titolo “Delivering through Diversity” (2018) secondo cui il successo delle aziende può essere maggiore se queste si differenziano per una composizione etnica mista o realizzano iniziative in favore della diversità di genere (con una differenza del 15% e del 35%)


Anche il rapporto realizzato da Accenture nel 2018 “The Disability Inclusion Advantage”, secondo cui le aziende possono ricavare in media ricavi superiori del 28% rispetto alle altre concorrenti eccellendo nell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità


Ci sono poi alcune infografiche che riassumono le ricerche presenti su internet: