Elena e i libri nati come i fiori: seminando con gentilezza!

“Semi di Elena” è uno spazio sicuro, dove la nutrizione consapevole si lega intrinsecamente alla musica, alla sostenibilità, ad un approccio non prescrittivo e rivolto al dialogo, all’ascolto di se’.

Proprio da queste basi nascono i capitoli di Elena Mazzetto, 26 anni, una dietista con master in alimentazione vegana e protagonista di una campagna crowdfunding per poter pubblicare il suo primo libro.

Attualmente è possibile preordinare la propria copia sia in versione cartacea sia in formato ebook e contribuire attivamente al suo arrivo sugli scaffali delle librerie, compresa quella del nostro salotto.

L’obiettivo è raggiungere le 200 copie pre ordinate entro Giugno 2022 per mandarlo in stampa, ricevendo nel frattempo anteprime di bozze e ricette.

Non si tratta però nè di un ricettario nè di un romanzo qualunque perchè Elena si descrive come una che “scrive tanto, scatta foto, canta anche e si emoziona”, in cucina come nella vita.

Eterna sognatrice, innamorata della Natura (e del colore verde!), sul tappetino di yoga di prima mattina e possibilmente con un buon cappuccio di soia schiumoso davanti.

In due parole: gentilezza e multipotenzialità.

Ogni pagina racchiude il suo personale percorso, si lega a sapori e ricordi passati, a tratti è duro e a tratti è gentile, di sicuro intenso.

Le emozioni sono state lasciate libere di fluire e il lettore si immedesima nella voce narrante, nei dettagli descritti; è spronato a sperimentare in cucina, a lasciare entrare il cambiamento.



Da dove nasce l’esigenza di scrivere? Da una delle ragioni che mi spingono ad esserci: la condivisione.

Per accogliere, per cullare anime che ne hanno bisogno, per nutrire a tutto tondo.

Cosa troveranno i lettori nel tuo libro?


Il mio modo di raccontarmi, fuori da ogni schema, senza alcun genere di filtro. Troveranno ricette, note importanti in termini nutrizionali, le mie amate fotografie e una serie importante di riflessioni sull’alimentazione intuitiva e quella vegetale; lo sta scrivendo Elena e non la Dietista, Elena che è tante cose in un solo involucro.

Perchè la nutrizione vegetale?

Per me, per il pianeta, per gli animali; per coloro che da Marzo 2020 hanno aderito al mio progetto “un po’ più green insieme”. Siamo goccioline che unite fanno un oceano: mangiare un po’ più vegetale è la scelta più semplice e immediata da mettere in pratica se vogliamo salvare questo mondo.



Le rivoluzioni sono sempre il frutto di percorsi che nascono dalla presa di consapevolezza; necessitano di cure e gentilezza, come i fiori.

Elena ti ricorda di tornare all’essenziale per poi spiccare il volo: dipende da noi, con le nostre ferite, con i traumi e i momenti di sconforto che ci hanno permesso di accogliere la successiva gioia.

In bocca al...seme Elena per il tuo libro e grazie di essere stata parte del nostro confronto quotidiano!


Articolo a cura di: Giulia Biamino



19 visualizzazioni0 commenti