5 consigli utili per l’asta del fantacalcio

Tra ritorni di fiamma e colpi di scena si è concluso un avvincente calciomercato. Il campionato procede già a pieno ritmo e i taccuini degli appassionati del fantacalcio sono pieni di appunti! Ma allora, come fare per avere una marcia in più all’asta? Leggi l’articolo per scoprire qualche suggerimento.


(Fonte: https://www.gazzetta.it/calcio/fantanews/27-08-2020/fantacalcio-lista-magic-esce-gazzetta-martedi-1-settembre-3801471615080.shtml)

1) OCCHIO ALLE SPESE FOLLI


Potrà sembrare un consiglio banale, ma è meglio allestire un organico competitivo in ogni reparto e con più punti di forza piuttosto che investire la maggior parte dei propri “fantacrediti” per un solo giocatore. Il rischio nel primo caso sarà meglio distribuito ed un eventuale infortunio non ti pregiudicherà la vittoria!


2) CENTROCAMPO, SETTORE JOLLY?


Acquistare dei buoni centrocampisti spendendo un po’ di più potrebbe risultare un’ottima alternativa al modificatore difesa. I difensori corrono maggiormente il rischio di incappare in voti molto bassi, motivo per cui si può pensare di risparmiare qualche credito nel reparto arretrato per allestire un centrocampo di tutto rispetto. Centrocampisti e attaccanti sono i principali portatori di bonus, ma i primi vanno via solitamente a prezzi più contenuti. Avendo a disposizione otto slot, non sarà il caso di investire maggiormente qui e portarsi a casa il crack dell’anno?


3) FORTE A CALCIO, FORTE AL FANTACALCIO?


Uno degli errori più gravi in cui incorrono i partecipanti di un’asta fantacalcistica è riversare le proprie speranze su calciatori molto forti, ma che portano pochi bonus! Alcuni giocatori forti tecnicamente vengono spesso sacrificati dai propri allenatori per costruire bene la manovra in mezzo al campo, ma con il contro di risultare meno lucidi sotto porta, occhio! Al fantacalcio si vince con i bonus!


4) SCAMBI, COME COMPORTARSI?


Se hai perso le speranze per un calciatore perché sei deluso dalle sue pessime prestazioni fai attenzione a scambiarlo subito. Oltre alle prestazioni offerte, bisogna tener conto del potenziale di un calciatore, che se non espresso potrebbe essere svalutato. Paradossalmente, il momento migliore per scambiare un calciatore è durante il suo stato di forma (ovviamente se si immagina un successivo calo)!


5) CARPE DIEM


Non esiste una guida perfetta per l’asta del fantacalcio, semplicemente perché ogni asta è diversa ed imprevedibile! Cerca di approfittare delle offerte e se hai paura di lasciarti prendere la mano crea una tua tabella con dei costi massimi approssimativi. Fai spendere i tuoi avversari lì dove hanno più necessità, non avere paura di rialzare!


Articolo a cura di: Mattia Vitale

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti